La tela di Penelope

o delle parole per ricordare, rammentare, rammendare.


Secondo incontro de Le donne, i cavalier, l'armi gli amori

venerdì 25 ottobre
ore 21.00

 Continua il percorso iniziato la sera del 27 settembre.
Saranno ancora gli oggetti a raccontare.
I nostri oggetti a raccontare le nostre storie.


 


La donna parla alla tela, raccoglie il filo dei pensieri, lentamente la mano scorre sul telaio e libero il desiderio va all'uomo perduto, alla schiuma del mare che schiaffeggia la chiglia, al porto che inospitale lo trattiene, la trama delle speranze si intreccia all'ordito fedele e a poco a poco l'immaginazione diviene figura sulla tela nuova e splendente.
La quiete della notte asciugherà le lacrime solitarie e silenziose e scioglierà nodi e dissolverà le illusioni del mattino.

Come sono simili le parole ai fili per ricordare, rammentare, rammendare.

Partiremo dalla figura di Penelope e dall'immagine della tela.
Per il laboratorio di scrittura chiediamo di portare con sè un oggetto della propria memoria, in qualche modo significativo, legato ad un ricordo.

Al termine dell'attività, dopo il successo della tisana (e della grappa!) dello scorso incontro, ringraziamo per la partecipazione con biscotti e cioccolata calda.

 Quota di partecipazione all'incontro: 8 euro

Per partecipare all’incontro, e permetterci di organizzare al meglio la serata, è necessario prenotarsi a:

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
www.facebook.com/isognintasca
373 8614211  (anche sms)

 

 

image1
image2
image3
image4
image5
2017  I sogni in tasca   globbers template joomla