Valeria Lotta

Valeria Lotta nasce a Chiari (Brescia) il 18 maggio 1978.

Si diploma nel 1997 al liceo scientifico sperimentale linguistico A. Calini di Brescia.

Si laurea nel 2004 lettere moderne, con la votazione di 110 e lode/110 presso l'Università Cattolica del Sacro Cuore di Brescia con un laurea in poesia contemporanea dal titolo Il volto e l'anima. Figure femminili nella poesia italiana del novecento. Nel maggio 2006 consegue l'abilitazione all'insegnamento secondario presso l'Università Cattolica di Milano.

Dal 1999 inizia una preziosa collaborazione artistica, mai abbandonata, con l'associazione Racconti di scena, partecipando all’allestimento di diverse opere teatrali, rappresentate in tutta la provincia (Molto rumore per nulla di William Shakespeare, Platonov di Cecov, Peter Pan nei giardini di Kensington, Sisters diretti da Maddalena Ischiale).

Dal 2002 conduce laboratori di avviamento all’espressione teatrale per adulti.

Dal 2005 inizia ed insegnare e si fa subito vivo il desiderio di far convergere le sue principali passioni in un lavoro creativo e teatrale: la letteratura, l'espressione teatrale e l'aspetto educativo dell'esperienza del teatro. Conduce allora diversi laboratori teatrali per bambini della scuola materna e della scuola primaria presso diversi istituti della provincia

Dal 2006 presso la Scuola Madonna della Neve di Adro, in collaborazione con Roberto Guarneri, conduce laboratori teatrali per la secondaria di primo grado, con la realizzazione di diverse performance:

 Passio Christi, Allestimento basato su un testo popolare bresciano del 1500.

C’è sempre il cielo, tutto quanto, spettacolo sulla Memoria della Shoa recitato da allievi della scuola secondaria di primo grado, scelto dal Comune di Brescia come evento teatrale nella Giornata della Memoria, e quindi presentato a diversi istituti della città.

Trasparente, testo in rima di Roberto Guarneri, ispirato alla favola Giacomo di Cristallo di Gianni Rodari, con musiche originali composte del maestro Edmondo Savio.

Il fuoco e il legno – Processo e matrimonio di Giovanna d'Arco, allestimento basato sugli atti del processo di condanna di Giovanna d'Arco, realizzato dal laboratorio teatrale TeatroRiflesso di Adro, che unisce alunni, insegnanti ed alcuni professionisti dal mondo della musica, del teatro e della danza.

Peter e Wendy – Rielaborazione teatrale del testo di James Matthew Barrie, allestimento realizzato dai laboratori teatrali della scuola Madonna della Neve di Adro.

Il sorriso del Gatto, allestimento teatrale basato su Alice nel Paese delle Meraviglie e Attraverso lo specchio di Lewis Carroll, realizzato dai laboratori della scuola Madonna della Neve di Adro, in collaborazione con musicisti, attori e artisti professionisti.

Nel 2011 cura, con Maddalena Ischiale, la drammaturgia e la regia de L'insostenibile leggerezza di Shakespeare, spettacolo di scene shakespeariane legate a filo rosso da brani scelti da L'insostenibile leggerezza dell'essere di Milan Kundera.

Ha gestito numerosi laboratori teatrali, indirizzati a utenti di tutte le età, in città e in provincia, contribuendo alla realizzazione di numerosi allestimenti.

Ha sempre sognato I sogni in tasca.

image1
image2
image3
image4
image5
2017  I sogni in tasca   globbers template joomla